Skip to Content

LABORATORIO E WWF AUDITI DALLA III COMMISSIONE REGIONALE AMBIENTE

Logo definitivo_piccolo.jpg
WWF_Logo piccolo.jpg

Lunedì 10 giugno alle ore 10,30 Laboratorio per Viggiano e WWF Basilicata, insieme ai Sindaci di Viggiano e Grumento Nova sono stati "auditi" dalla III Commissione Regionale (Commissione Ambiente) per avviare la discussione riguardante la delibera della Giunta Regionale n. 1640 del 30/11/2012 che reca la seguente intestazione: "Adozione delle norme tecniche e delle azioni per la tutela della qualità dell'aria e segnatamente nei comuni di Viggiano e Grumento Nova". 

Abbiamo espresso la nostra opinione circa questo provvedimento che, seppure opportuno, ci sembra del tutto insufficiente, sia sotto l'aspetto del monitoraggio degli inquinanti, sia - soprattutto - sotto la riduzione di una percentuale troppo bassa (del 20%) di due soli inquinanti: H2S ed SO2 . 

Le motivazioni sono molto semplici e chiare: innanzitutto la proposizione di queste norme tecniche si basa sui dati in possesso dal 2006 al 2011 ma riferiti ad una sola centralina (!!), in secondo luogo se si vanno a guardare le analisi complessive con i loro "superamenti" non possiamo non tenere conto degli altri inquinanti alttrettanto pericolosi, come l'NO2, IPA (ed in particolar modo gli NMHC, idrocarburi non-metano), i COV ed i metalli pesanti!

Dunque, se non vogliamo che tale provvedimento assuma le sembianze di una farsa, occorre monitorare e vigilare su tutti questi inquinanti; poichè ad un'analisi più attenta e meno superficiale, si evincono gli elevatissimi livelli degli NMHC (almeno 10 volte superiori ai valori riscontrati in città come Taranto o Bari!!) ma soprattutto i livelli persistentemente elevati (ma entro i limiti di legge) di altre sostanze pericolose.

Su tale delibera, poi, incombe un possibile "conflitto di attibuzioni" tra Regione e Stato centrale e se non vogliamo che faccia la stessa fine del provvedimento cosiddetto della "Moratoria sulle estrazioni petrolifere" che la Corte Costituzionale ha bocciato qualche settimana fa e come vi abbiamno dato conto in un articolo precedente; noi abbiamo la necessità - ed anche questo è stato chiesto da Laboratorio e WWF con grande forza - che tale delibera debba avere il carattere di provvedimenti "sanitari" che cioè prendono spunto dal principio di precauzione (sancito dallo statuto della Comunità Europea) per la effettiva salvaguardia della salute umana e la tutela dell'ambiente.

Prima che l'audizione si concludesse, abbiamo consegnato al tavolo della Presidenza, una copia di uno scritto che contiene queste nostre osservazioni e queste nostre proposte; il secondo; a futura memoria.

Leggetela, è molto interessante e semplice!

Questa volta, però, abbiamo tenuto a precisare che se tale audizione andrà a finire nel dimenticatoio come la precedente, consegnata a margine dell'audizione del 2 maggio 2011, avremmo anche noi preso gli opportuni provvedimenti, comunicando ai cittadini non solo dei comuni interessati ma di tutta la Valle, dell'atteggiamento dei Consiglieri Regionali (a proposito, alla riunione erano presenti solo in 6 su 10, di cui Robortella ha telefonato per tutto il tempo, Straziuso controllava il suo Ipad, Vita discuteva con l'altro collega, Gaudiano leggeva il giornale, l'unico attento ci è sembrato Navazio che ha richiesto alla Presidenza di fare proprie osservazioni).

Gli stessi Sindaci dei due comuni si sono riservati di inviare proprie osservazioni e proposte per migliorare tale Delibera, nelle prossime settimane.

Ad ogni modo abbiamo richiesto di ricevere il verbale dell'audizione, affinchè possiamo divulgarlo ai cittadini della Val d'Agri, perchè possano discernere tra chi difende i propri diritti e chi invece inscena fumo senza arrosto. 

http://www.olambientalista.it/migliore-qualta-dellaria-per-tutelare-la-salute-in-basilicata/

http://www.olambientalista.it/casale-abbattuto-a-marsicovetere-per-far-posto-a-nuovi-pozzi-petroliferi/

AllegatoDimensione
Relazione sulla situazione dell'aria_Viggiano_Grumento.pdf4.51 MB
III Commissione.pdf133.15 KB
Tutela dell.pdf201.37 KB
See video


videostory | by Dr. Radut