Skip to Content

LA PRIMA VOLTA DEGLI AZIONISTI CRITICI

IMG-20180510.jpg
IMG-20180510_1.jpg
IMG-20180510_3.jpg
IMG-20180510_6.jpg
IMG_20180510_092202.jpg

10 MAGGIO 2018: la prima volta degli azionisti critici all'Assemblea generale degli azionisti di ENI.

Siamo dovuti ricorrere anche a questa forma di protesta per far sentire la VOCE DEI LUCANI, là dove non si è mai sentita e mai ascoltata.

Per molti è stata una mossa inutile, per molti altri un esempio che potrà essere ripetuto negli anni fino a quando il management di Eni non ci darà risposte serie, esaustive ed alternative ad uno sviluppo a tutti i costi del sottosuolo lucano, deprecato anche da Sua Santità il Papa che ieri ha bacchettato i petrolieri di tutto il mondo a frenare la loro bramosia di succhiare il petrolio dalle viscere della nostra Madre Terra a tutti i costi, quando gli effetti collaterali sono sotto gli occhi di tutti! La Terra è una ed una sola, come la nostra vita!

Ho iniziato il mio breve discorso all'assemblea generale 2018 degli azionisti Eni, col dire che le parole che da lì a poco avrei pronunciato, non avrebbero interessato che a poche persone presenti, ma che andavano dette lo stesso affinchè tutti gli azionisti presenti fossero informati della reale situazione dei territori lucani dove insiste il più grande giacimento petrolifero d'Europa. Parlare, per una volta, dei nostri diritti oltre che dei nostri doveri è stato per certi aspetti liberatorio ed alla fine tre lucani hanno destato prima stupore, poi interesse ed infine dubbi in coloro che ci hanno ascoltato dall'inizio alla fine.

Aggiungo, in allegato a queste poche righe, gli interventi del sottoscritto, del carissimo amico film maker Mimmo Nardozza e dell'attivissima Marica Di Pierri, oltre al valido intervento degli amici di Re-Common: Giulia e Luca. A loro va il mio personale ringraziamento per averci stimolato a prendere la dicesione di "diventare azionisti critici di eni", di averci supportato ed ospitato! Grazie ragazzi, continuate con il vostro lavoro instancabile a parlare dei più poveri, degli indifesie di coloro che soffrono non per loro colpe! 

A margine dell'assemblea credo nessuno di noi si sarebbe aspettato il plauso di alcuni azionisti ( a me sono stati fatti i ringraziamenti ed i complimentidi un giovanissimo azionista sardo e di un anziano azionista napoletano!); non so che cosa ha sortito o sortirà questa azione dimostrativa, ma una cosa è certa, dall'11 maggio 2018 nulla è come prima, nulla sarà più come prima!

L'A.D. di Eni (o CEO come si chiamano ora i top manager) Descalzi ha parlato per due ore, sfiancando i presenti (c'è stato un momento che la platea ha incominciato a rumoreggiare), parlando di tutto e di più senza citare una sola volta la parole "Basilicata"! Solo dopo le nostre incalzanti domande ha detto che assumerà altri 39 lavoratori. Tanto vale l'aumento delle estrazioni.

Qui di seguito vi offro una carrellata di link dove potrete leggere qualcosa su quanto vi ho parlato finora.

https://www.basilicata24.it/2018/04/petrolio-lucano-storia-ordinaria-follia-54835/#post-photogallery

http://www.basilicatapost.it/descalzi-in-basilicata-tocca-eni/

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/04/06/eni-nuova-inchiesta-per-corruzione-internazionale-in-congo-parte-delle-tangenti-e-andata-al-top-manager-casula/4275223/

http://m.espresso.repubblica.it/attualita/2018/04/06/news/eni-nuovo-scandalo-africano-ecco-chi-sono-gli-italiani-che-controllano-il-giacimento-in-congo-1.320382

http://m.espresso.repubblica.it/inchieste/2016/04/08/news/la-basilicata-tra-petrolio-e-disastro-ambientale-1.258171

https://left.it/2018/05/11/non-si-vive-di-solo-petrolio-quanti-guai-per-leni-dalla-basilicata-alla-nigeria/

https://left.it/2018/05/11/non-si-vive-di-solo-petrolio-quanti-guai-per-...

 

Buona lettura.

AllegatoDimensione
Intervento Mele.pdf1.09 MB
Intervento Nardozza.pdf34.18 KB
Intervento DI PIERRI A.A.ENI 2018.pdf91.22 KB
Italiano.pdf210.07 KB


story | by Dr. Radut