Skip to Content

Il Laboratorio organizza una mini rassegna del cinema italiano di impegno sociale

Brochure1.jpg
Brochure2.jpg

 Dopo molte titubanze, abbiamo deciso di organizzare una mini rassegna cinematografica del film d'autore italiano; un cinema di forte impegno sociale, dei film di grande impatto emozionalee che abbiamo chiamato "Viggiano incontra il film d'autore italiano". 

Una rassegna che va ad arricchire il già fornito carnet di eventi organizzati dall'Amministrazione e che ha il precipuo scopo di invogliare i viggianesi e quanti vorranno assistere alle proiezioni, a rivisitare il nostro centro storico; che viene frequentato dai turisti solo in occasione della manifestazione "Vino sotto le stelle".

Non abbiamo nessuna pretesa senon quella di avvicinare i cittadini al cinema di impegno italiano; non a caso abbiamo scelto queste cinque proiezioni.

La prima, che potremo vedere martedì 30 luglio 2013 alle ore 21,00 presso il Larghetto di via Regina Margherita, è il film: "NOI CREDEVAMO" di Mario Martone, che parla di tre ragazzi del Sud che a seguiito delle rappresaglie dei borbonici, decidono di affiliarsi alla "Giovine Italia" di Giuseppe Mazzini (interpretato magistralmente da Toni Servillo). Il film è caratterizzato da quattro episodi che vedranno protagonisti i tre amici e che le vicissitudini che li interesseranno sconvolgeranno la loro vita; che rimarrà sospesa tra il rigore morale e la loro pulsione omicida nei confronti "degli oppressori", tra slanci ideali e disillusioni politiche. Insomma un bellissimo e reale affresco del Risorgimento Italiano.

La seconda pellicola che abbiamo scelto, è "LE MANI SULLA CITTA' " di Francesco Rosi; un film che ha fatto la storia del cinema italiano. Il film è ambientato nella Napoli dei primi anni '60; dove a seguito del crollo di un palazzo di proprietà di un certo Nottola che è persona appoggiata dalla maggioranza comunale. In seguito al fatto viene costituita una commissione comunale d'inchiesta, e qui - lo spaccato del Consiglio Comunale mostrato da Rosi è addirittura superbo (riprende dal vivo scene del Consiglio) - e mostra la purtroppo attualità del film, che mette in luce. già da allora, gli scandali che sarebbero accaduti da lì a breve (uno per tutti "Mani Pulite" del 1992). 

La terza proiezione riguarda il film "GIORNI E NUVOLE" , una pellicola di Silvio Soldini, tanto delicata quanto intensa, per le tematiche di cui tratta. Parla della storia di Elsa e Michele, una coppia benestante e colta, felicemente sposati, con una figlia ed una splendida casa. Lei lavora come restauratrice, lui dirigente d'azienda; lei lavora al recupero di un affresco (si è appena laureata in Storia dell'Arte), lui è stato appena estromesso dall'azienda che egli stesso aveva fondato alcuni anni prima. A 40 anni e dopo una vita agiata e vissuta nel lusso, ritrovarsi senza lavoro è dura; anche perchè le regole del mercato sono cambiate come quelle del lavoro. Insomma, anche questo un film la cui attualità è impressionante.

Il quarto film che vi presenteremo è "I CENTO PASSI", una pellicola che non ha bisogno di molte presentazioni. Di Marco Tullio Giordana, racconta la storia di Peppino Impastato, un ragazzo siciliano, imparentato con il potente mafioso locale (ben interpretato da Tony Sperandeo), e che abita - appunto - a cento passi dalla sua casa, a Cinisi, piccolo comune del palermitano. Come dappertutto in Sicilia, comanda la mafia, che controlla ed organizza la vita di tutti. Così Peppino viene inglobato dalla contestazione giovanile ed insieme al fratello e ad altri suoi amici apre una picocla radio locale che si schiera apertamente contro la mafia. Quest'affronto la mafi anon lo può permettere e perciò prenderà le contromisure.

Chiuderemo questa breve rassegna cinematografica con un lungometraggio, dal titolo "NERO D'ITALIA" di Valeria Castellano, una giovane e brava giornalista, fotografa e che ora scopriamo anche filmaker. E' ambientato in Val d'Agri, nel nostro comune ed in quelli della Valle, racconti di esperienza vissuta dei cittadini alle prese con l'estrazione petrolifera e con tutto quelloche si trascina addosso. Il film è stato selezionato all'International Ecological Film Festival di Lecce, che si terrà dal 18 al 24 agosto 2013. Facciamo un grande "in bocca al lupo" a Valeria, perchè se lo merita! Il film verrà presentato a Viggiano il 14 settembre al Centro Sociale, IN ANTEPRIMA NAZIONALE; per cui spero non manchiate.

Prima di chiudere, vogliamo informarvi che stiamo allestendo già una nuova rassegna cinematografica del film di impegno sociale, di autori italiani; altri 5 film bellissimi tutti da vedere e sulla quale riflettere. Ma vi terremo informati su questa  nuova iniziativa, se anche in quella occasione - come ha già fatto per questa rassegna - ci sarà l'amichevole collaborazione dell'Amministrazione Comunale (Assessorato al Turismo), cui va il nostro ringraziamento.

Intanto non ci resta che AUGURARE A TUTTI VOI UNA BUONA VISIONE! 



story | by Dr. Radut