Skip to Content

Come è andato a finire il Consiglio Comunale del 27.11.2013

consiglio_sito-262x300.jpg

Carissimi lettori, come promesso, vi informiamo su come si è discusso e su cosa si è approvato nel Consiglio Comunale dell'altra sera, 27 novembre. Cercheremo di informarvi in questo modo, almeno finchè non si darà luogo a procede alla trasmissione in diretta streaming dei Consigli.

A questo proposito, faremo un ultimo tentativo, dopo quello di uin anno e mezzo fa, dove abbiamo anche allegato una bozza di regolamento, che NON E' MAI STATA PORTATA IN CONSIGLIO E DUNQUE MAI DISCUSSA!!!

Non si dovrebbe mai dimenticare che la trasparenza e la verità, paga.

Intanto aggiungiamo i documenti che mancavano nelle carte del Consiglio che avevamo pubblicato l'altro giorno, perchè, l'assurdità vera di questa situazione PARADOSSALE, riguarda proprio il fatto che buona parte delle carte riguardanti il Consiglio ci sono state consegnate IN FASE DI DISCUSSIONE!

Ma veniamo a noi.

Punto 1TARES: abbiamo votato A FAVORE della decisione dell'Amministrazione mantenedo il regime di tassazione sotto forma di TARSU e non di Tares, poichè questo avrebbe senz'altro gravato sui cittadini per le aggiunte di tasse. In questo modo ci sarà un'ultima possibilità per cercare diridurre i disagi alla popolazione; soprattutto se si tiene conto che dovremo pagare (entro al più presto la Tarsu 2012), entro il 16 dicembre l'acconto TARSU 2013 oltre all'acconto IRPEF (che è del 95% per il 2013 sul 2014, mentre per le imprese ed i professionisti arriverebbe addirittura al 105% !!!!). 

Ma a questo proposito abbiamo presentato il giorno 22 novembre un'apposita interrogazione urgente all'Assessore al Bilancio (e che vi alleghiamo sotto) che ha preferito rispondere al prossimo Consiglio!

Punto 2 - Assestamento di Bilancio: abbiamo votato CONTRO per una serie di ragioni; innanzitutto abbiamo ricevuto le carte qualche ora prima del Consiglio e per posta elettronica, dunque personalmente non ho avuto nemmeno il tempo per leggerle e dunque per discuterle compiutamente; ci siamo regolati sulle cose dette dal Sindaco ed alla quale abbiamo puntualmente precisato la nostra opinione.

Punto 3 - Piano Diritto allo Studio: abbiamo votato A FAVORE del provvedimento, d'altro canto avendo a disposizione tante risorse economiche, è abbastanza semplice "costruire" un PdS di questo tipo. In fase di discussione, abbiamo proposto all'Assessore di inserire un progetto ad hoc per uncorso di inglese di alto livello che qualifichi i nostri ragazzi della scuola media (almenola terza classe) e del liceo, in modo da preparare i nostri ragazzi ad usare l'inglese ad un ottimo livello, che è il viatico migliore per accedere alle professioni ed al lavoro in generale.

Punto 4 - Proroga convenzione del Segretario Comunale col comune di Corleto Perticara: abbiamo votato CONTRO, così come abbiamo fatto lo scorso anno, perchè durante tutta questa consiliatura, il sindaco si è lamentato in continuazione del fatto che il nostro Comune ha pochi impiegati e svolge l'attività di un Comune di 30.000 abitanti; e poi perchè l'esempio lampante lo abbiamo avuto proprio l'altra sera, dove su 6 argomenti da discutere avevamo si e no le carte di due o tre; e quindi è più giusto avere il nostro segretario "a tempo pieno"!

Punto 5 - Approvazione del Regolamento per la scuola dell'arpa viggianese: ci siamo espressi FAVOREVOLMENTE, poichè riteniamo giusta questa decisione in quanto l'arpa rappresenta una delle identità più precipue di Viggiano.

Punto 6 - Presa d'atto dell'accordo sul gas: qui aggiungo solo una cosa, che alla fine tutto questo segreto con la quale sono stati fatti questi incontri per addivenire a questo accordo-capestro che ha tutte le sembianze di una catastrofe, non solo per il territorio ma anche per i cittadini, probabilmente avrà un epilogo inimmaginabile per il sindaco di Viggiano ed il consigliere Cioviello (per il gatto e la volpe, verrebbe da dire) cioè che sarà annullato tutto, almeno stando a degli articoli uscitisulla stampa di recente dove si evince che la Regione (massimo responsabile di queste tipo di trattative) con il suo Presidente uscente ed il Sindacodi Viggiano alla fine della Consiliatura non possono prendere impegni di 5 anni, anche a titolo del nuovo Presidente e del nuovo Sindaco di Viggiano!

Correttezza voleva che tale accordo venisse condiviso con i nuovi amministratori regionali e non per meri usi personali strumentali.

Affinchè rimanga una traccia, abbiamo consegnato una nostra breve nota su tale argomento che sarà allegata alla delibera, per la quale abbiamo precisato la nostra posizione ed annunciato il nostro voto CONTRARIO!

Buona lettura.

AllegatoDimensione
Interrogazione Tares.pdf58.01 KB
Delibera Tares_punto 1.pdf98.38 KB
Sintesi Piano Diritto Studio_punto 3.pdf256.61 KB
Del. assestamento del bilancio 2013.pdf118.88 KB
parere assestamento 2013.pdf117.88 KB
Prospetto VariazioniBilancioPeg.pdf144.43 KB
Reg_Scuola_Arpa_punto 5.pdf309.53 KB
Dichiarazione di Laboratorio_accordo gas punto 6295.pdf178.52 KB


story | by Dr. Radut