Skip to Content

ANNO NUOVO, VITA VECCHIA.

Viggiano_piccola.jpg

Solitamente si dice "anno nuovo, vita nuova"; purtroppo questo proverbio così diffuso non si addice alla nostra situazione, che seppure tranquilla da un punto di vista delle risorse economiche, vive un momento di particolare tempestosità da un punto di vista politico.

Che vi sia una certa confusione e diffidenza non è certamente dovuta esclusivamente al particolare incedere delle elezioni amministrative di questo 2014, ma le acque sono agitate - come sempre, nel bene e nel male - da situazioni che hanno a che vedere con le estrazioni petrolifere e con quello che gira intorno ad esse.

Qualche settimana fa dicemmo, parlando delle scarse opportunità che il petrolio ha generato e genera in Basilicata, che vi è un gruppo di furbetti che sta cercando (lecitamente o illecitamente è questione che interesserà evidentemente gli organi giudiziari oltre quelli di stampa) di massimizzare la presenza delle compagnie petrolifere sul territorioo lucano, aggirando regole e buon senso.

Non c'è niente da fare: nonostante tutto rimarremo sempre piccoli nella mentalità e nel comportamento! La dimostrazione di ciò non viene solo dalle vicende della nomina della nuova Giunta Regionale che il presidente Pittella ha voluto, annientando in un colpo solo quel poco di dignità che c'è in giro nella politica partitica lucana, ma anche riducendo al silenzio le poche vere voci dissonanti rispetto all'andazzo di questi ultimi tempi di quello che rimane di una politica regionale piccola piccola, che ha visto uomini politici (siamo generosi adducendogli questa definizione) che sono usciti dalla porta per rientrarvi dalla finestra, politici che hanno predicato bene e razzolato male, politici che sempre per il tramite della politica stanno facendo carriera nei diversi meandri della pubblica amministrazione e politici che lo sperano (non sapendo fare altro).

Tutti appartenenti alla categoria degli uominicchi e degli quaqquaraqquà come li avrebbe definiti Leonardo Sciascia.

A livello locale la situazione purtroppo non cambia.

Qualche esempio:

- la TARSU: stanno continuando ad arrivare bollette. Ma andiamo con ordine. Nel mese di dicembre 2013 è arrivata - già scaduta - la bolletta relativa all'annualità 2012; dopo circa una decina di giorni arriva la maggiorazione che incasserà lo Stato direttamente. A queste si è poi aggiunta la bolletta riguardante l'acconto 2013. Insomma una giungla al quale il cittadino si è adeguato senza capirne un'accidenti!!! A questo proposito presentammo a novembre qualche giorno prima del Consiglio Comunale che si tenne il 25, un'interrogazione urgente all'Assessore, del 22 novembre 2013, che vi alleghiamo e che non ha ancora ricevuto risposta.

- stessa fine ha fatto la richiesta di informazioni riguardanti il blocco dell'ascensore del parcheggio (datata 12 dicembre 2013) che si sta protraendo oltre il normale e della quale non ne conosciamo tuttora le ragioni; anche in questo caso vi alleghiamo l'apposita richiesta presentata ed ancora inevasa.

- Come pure la questione riguardante la definitiva dimissione dei Consiglieri perennemente assenti e la loro immediata surroga, sostituendoli con gli altri consiglieri non eletti! Vedremo cosa succederà e ci comporteremo di conseguenza; anche qui vi alleghiamo sia la prima che la seconda richiesta fatta, al Sindaco ed al Prefetto; di cui la prima risalente al 18 aprile 2012 e la seconda al 12 dicembre 2013!

- Infine abbiamo richiesto (la lettera è del 30 dicembre 2013) e pretendiamo una discussione chiara e completa su quanto riportato dal giornale "Il Quotidiano della Basilicata" riguardante una eventuale implicazione negli affari che ruotano attorno ai bandi, dell'Assessore Fortunato; vogliamo sperare che vi sia e che vengano addotte le ragioni e le eventuali rassicurazioni del caso; onde evitare che il Consiglio tutto venga coinvolto o trascinato in polemiche che non lo riguardano affatto.

Infine, abbiamo richiesto, prima attraverso una mail indirizzata al Sindaco ed ai Capigruppo Consiliari la convocazione di una Conferenza il 3 dicembre 2013 e poi attraverso una richiesta ufficiale il 12 dicembre 2013 (visto che la mail non aveva sortito risposte) per discutere di due problemi urgenti ed importanti: l'approvazione del Regolamento per le riprese audio-video dei Consigli Comunali e le modifiche al Regolamento per i Servizi Socio-Assistenziali. Ancora non abbiamo ricevuto nessuna notizia in merito!!!!!!

IL TUTTO NEL NOME DELLA TRASPARENZA E DELLA DEMOCRAZIA, parola, quest'ultima, che è stata seppellita in questo Comune o che è sconosciuta del tutto ai più assidui frequqntatori di esso! 

Vi invitiamo a dare u'attenta lettura per chi vorrà essere informato adeguatamente dei fatti e delle proposte del nostro Gruppo Consiliare.

AllegatoDimensione
richiesta Tarsu.pdf450.91 KB
Informazioni parcheggio.pdf406.8 KB
Interrogazione Fortunato.pdf523.84 KB
Consiglieri assenti.pdf89.53 KB
Richiesta Conf_Capigruppo_031213.pdf88.42 KB
Rinnovo decadenza CC.pdf414.35 KB
Interrogazione Tares.pdf57.29 KB
Rich_conv_conf_capigruppo.pdf403.93 KB
Affari di famiglia a Corleto.pdf179.59 KB
Inchiesta petrolio_Fortunato_241213.pdf180.18 KB


story | by Dr. Radut